Enter your keyword

Imprenditore ansioso sfida la dura legge del gol e svela il segreto per metterla a vantaggio del proprio business

Imprenditore ansioso sfida la dura legge del gol e svela il segreto per metterla a vantaggio del proprio business

Imprenditore ansioso sfida la dura legge del gol e svela il segreto per metterla a vantaggio del proprio business

Max Pezzali gli ha dedicato persino una canzone: “è la dura legge del gol, fai un gran bel gioco però se non hai difesa gli altri segnano e poi vincono”

Quante volte è successo che la squadra che esprime il gioco migliore in campo non sia poi quella che alla fine della partita risulta la vincente?

Si possono elencare una infinità di occasioni in cui è avvenuto esattamente così!

Ognuno ricorderà partite in cui la squadra del cuore ha espresso sul campo una superiorità dal punto di vista tecnico e del gioco ma ad un certo punto… qualcosa è andato storto e su di un’azione improvvisa, e magari fortuita, la squadra avversaria ha fatto gol e da quel momento non c’è stato verso di rifare gol.

Succede che nel momento in cui subisci il gol, proprio perché immeritato e con la consapevolezza di essere tecnicamente superiore all’avversario, perdi la ragione e tutti gli schemi di giochi, che avevano determinato la superiorità, saltano improvvisamente lasciando spazio all’improvvisazione dei singoli.

Ma la squadra è tale solo se tutti mantengono i propri ruoli e rispettano gli schemi e le istruzioni che ha dato l’allenatore, bisogna continuare a fare ‘gioco di squadra’ anche se in quel momento sembra la cosa meno sensata da fare.

Questa è una di quelle leggi non scritte che puntualmente viene applicata sul campo di gioco e che spesso può succedere che venga applicata anche nel tuo business.

Ti può capitare che sei in momento ‘magico’ in cui hai organizzato il lavoro in modo perfetto e pensi che a questo punto i risultati debbano arrivare per forza, sei li che li aspetti ma…i clienti vanno da un tuo competitor!

Non riesci a concretizzare tutto il gioco di squadra fatto per poter fare gol e portare a casa il risultato (l’ordine del cliente).

Anche te, come nel caso del calcio, a questo punto devi continuare a fare gioco di squadra e non perdere la testa.

Cosa manca alla tua squadra per riuscire ad andare in gol?
Manca l’ingrediente segreto che ti permette di ‘scartare’ tutti gli avversari (i tuoi competitor), trovarti da solo davanti al portiere e finalmente realizzare il tanto agognato gol!

L’ingrediente segreto altro non è che un programma, un software su misura, una App particolare o un sito web con determinate funzioni specifiche, insomma una procedura o una tua idea molto particolare che puoi finalmente realizzare tramite un’applicazione.

Questa applicazione, se correttamente realizzata, ti consentirà quindi di avere un vantaggio competitivo ed un’arma in più rispetto alla concorrenza.

Immagino già quello che mi stai per dire: “Ci ho già provato molte volte ma tutte le volte sistematicamente non riesco ad arrivare in fondo all’attività. Perdo tempo, spendo soldi ed alla fine non riesco a far realizzare quello che ho in testa, è come se io ed il fornitore a cui affido questo lavoro parlassimo due lingue diverse!”

Hai perfettamente ragione! Come imprenditore e titolare di 2 aziende non posso che essere d’accordo con te.

Per anni anche io mi sono ritrovato (dalla parte opposta del problema) a cercare di capire come mai alla fine di un progetto di sviluppo software c’erano sempre discussioni con il cliente, dal mio punto di vista credevo di essere nel giusto (pensavo di aver fatto quello che il cliente mi avevo chiesto) e mi stupivo quindi delle immancabili controversie e discussioni.

In un momento di tranquillità però mi sono messo a riflettere in modo ‘asettico’ (senza farmi coinvolgere dall’ansia e dalla necessità di ‘chiudere’ un cliente e di portare a casa l’ordine in tutti i modi).

Mi sono quindi chiesto: Possibile che trovi io tutti i clienti ‘strani’?
Che capitino sempre a me quelli più esigenti?
Che ci sia sempre qualcosa che vada storto?

Mi è venuta allora in mente la barzelletta del tipo che avendo imboccato l’autostrada in senso inverso e sentendo alla radio la notizia che uno squilibrato ha imboccato l’autostrada nel senso sbagliato esclama: “Uno solo? Saranno in diecimila!”

Quindi ero che io sbagliavo sistematicamente qualcosa nei progetti! Eppure facevo le stesse cose che facevano tutte le altre software house, possibile che tutti stessimo commettendo lo stesso errore?

Non è stato facile credere a questa cosa, no è stato semplice convincere anche i miei collaboratori che dovevamo ripensare e rivedere il metodo con cui gestivamo i progetti di sviluppo software su misura con i nostri clienti.

Eppure ora, con il senno di poi avendo effettivamente rivoluzionato il metodo con cui gestiamo i progetti, sembra impossibile non essere arrivati prima a questa conclusione.

La consolazione è che comunque la mia azienda è stata la prima in Italia ad inserire una garanzia nei nuovi contratti che ora stipuliamo con i clienti: Avanti solo se soddisfatti.

Infatti dalla revisione critica del processo questi sono gli errori che ho riscontrato:

  • Mancanza di una garanzia per il Cliente
  • Impossibilità per il Cliente di partecipare continuamente ed attivamente alle fasi di verifica
  • Analisi del progetto fatta solo inizialmente, quando il grado di conoscenza (sia nostro che del Cliente) sul tema che il software dovrà risolvere è minimo.
  • Analisi  ‘cristallizzata’ in un documento di Analisi che poi diventa ‘intoccabile’
  • Verifica da parte del Cliente rimandata alla fase di consegna (dove poi vengono fuori tutti i problemi).

Ho quindi deciso di cambiare radicalmente il metodo di gestione dei progetti e di inserire la garanzia per il Cliente, ora il progetto prevede:

  • Incontro iniziale con il Cliente per analizzare il problema e capire bene quali sono le esigenze del Cliente, quale problema deve risolvere il software, cosa si aspetta il cliente sia in termini di risultati che di modalità di utilizzo del programma
  • Il progetto viene suddiviso in ‘iterazioni’ (durata tipica 5/10 giorni massimo).
  • Ogni iterazione deve essere ben definita, realizzare una parte precisa e consistente del software, e deve essere validata dal Cliente (hai letto bene DEVE), solo se il Cliente la approva possiamo passare allo sviluppo dell’iterazione successiva.
  • L’iterazione non approvata viene (senza costi aggiuntivi) corretta e modificata finchè non supera l’esame finale del Cliente, questa è la tua garanzia Avanti solo se soddisfatti
  • L’ultima iterazione consegnata determina la fine del progetto (quindi nessuna discussione perché è stato tutto condiviso)
  • Rilascio della documentazione ed inizio della formazione del personale del Cliente (che sarà però ridotta al minimo perché per poter verificare e ‘promuovere’ le varie iterazioni il Cliente avrà già preso dimestichezza con l’utilizzo del programma)

Se pensi che questa nuova impostazione del progetto non sia davvero ‘rivoluzionaria’ e che non possa risolvere i problemi che ho evidenziato sopra ti prego di scrivermelo nei commenti sotto.

Altrettanto ti invito a fare se sei d’accordo con me 🙂

Dopo l’esperianzia ‘riflessiva’ che mi ha portato a rivedere le fasi del progetto ho capito che solo ascoltando i suggerimenti e le critiche dei clienti o di chiunque altro è possibile migliorare ed affinare continuamente i processi aziendali, quindi avanti tutta con i commenti!

Se poi ti ho già convinto ed hai capito:

  • che siamo i primi in Italia ad utilizzare questa formula,
  • il motivo per cui negli ultimi anni i tuoi progetti di sviluppo software hanno sempre avuto problemi.
  • che ti ho indicato l’unica valida alternativa per non sbagliare di nuovo.
  • che hai la garanzia Avanti solo se soddisfatti che ti mette al riparo da brutte sorprese

non perdere tempo e denaro nell’ennesimo progetto che non rispetterà i tempi ed i costi previsti in fase di trattativa, scarica subito il nostro Ebook gratuito che ti svela i 4 segreti che le software house non vogliono rivelarti!

sistema software ebook steso

===> CLICCA QUI PER SCARICARE L’EBOOK GRATUITO <===

Questo semplice passaggio sarà il passo più importante per lo sviluppo del tuo business!

Al Prossimo Sviluppo!

 

No Comments

Leave a Reply