Enter your keyword

Giovane nerd scopre la straordinaria regola dei livelli di gioco e la rivela agli imprenditori

Giovane nerd scopre la straordinaria regola dei livelli di gioco e la rivela agli imprenditori

Giovane nerd scopre la straordinaria regola dei livelli di gioco e la rivela agli imprenditori

Da ragazzo ero appassionato di videogiochi.

Passavo ore ed ore davanti al televisore con la console attaccata e continuavo a giocare fino alla sfinimento.

Ripensandoci adesso mi rammarico di tutto quel tempo buttato via e sprecato passato davanti al televisore, avrei potuto sicuramente fare tante cose più interessanti e fruttuose.

E non posso nemmeno dire che nessuno me lo diceva! Ricordo ancora benissimo le arrabbiature di mia madre che tornando a casa dal lavoro mi trovava immancabilmente davanti al televisore!

Partiva allora una filippica sul fatto che (nell’ordine):

  • Non studiavo abbastanza
  • Non facevo nulla in casa (dal rimettere a posto la mia camera ad aiutarla)
  • Mi rimbambivo il cervello davanti a un computer (così chiamava la console mia madre)

Chiaramente all’epoca non capivo la fondatezza delle sue osservazioni e, alzando le spalle, continuavo imperterrito nella mia attività ludica.

Tutto quel tempo sprecato però a qualcosa è servito, ho capito (più tardi) che il tempo è l’unica cosa che nessuno può ridarti, non puoi comprarlo, una volta ‘bruciato’ nessuno te lo può restituire.

Ho quindi cercato, da un certo punto della mia vita in poi, di fare tesoro di questa lezione (pagata a caro prezzo) ed ho incominciato a considerare il tempo come una risorsa preziosa e da tenere in considerazione in qualsiasi frangente e trattativa.

Questo mi è risultato particolarmente utile nel momento in cui  (non ti sto a spiegare come, questo me la lascio come storia per un prossimo post) mi sono ritrovato socio di un’azienda di sviluppo software.

Ho quindi messo a frutto l’esperienza adolescenziale del tempo buttato ed ho pensato che, soprattutto nel business, il tempo non deve essere inutilmente sprecato, credo che su questo anche te non puoi che essere d’accordo.

Essendo la mia azienda specializzata nello sviluppo software su misura ho pensato che la cosa più importante che potevo garantire ai miei clienti era il fatto di non correre il rischio di buttare via il tempo con i nostri servizi.

Mi capita infatti spessissimo di parlare con nuovi clienti che mi raccontano di come sono rimasti delusi dalle precedenti esperienze che hanno avuto con lo sviluppo software da parte di software house (generaliste) che oltre a non rispettare i costi stimati inizialmente hanno anche ‘sforato’ in modo eclatante i tempi di consegna del prodotto (in alcuni casi hanno dovuto addirittura abbandonare il progetto).

Ecco quindi che anche in questo caso si ripresenta il problema del tempo buttato inutilmente (ad aspettare di avere un prodotto funzionante in modo decente).

Mi sono chiesto: Come posso evitare che anche questo accada al mio cliente (cioè a te)?
Dopo una serie di incontri tra i miei collaboratori e brain storming (traduzione letterale: tempesta di cervelli, che presuppone che dei cervelli quindi ci siano :-)) sono arrivato a definire ed individuare un metodo preciso che, se seguito alla lettera, deve portare alla realizzazione del software in tempi certi.

E la cosa che più ti sorprenderà è che l’ingrediente magico che fa funzionare questo metodo sei proprio te.

Infatti la maggior parte delle software house cosa fanno quando ti devono sviluppare un software?

  • Fanno uno (o più) incontri con te e ti fanno una sorta di ‘interrogatorio’ sulle caratteristiche e funzionalità che dovrà avere il tuo software
  • Ti illustrano (usando termini tecnici spesso a te incomprensibili insomma una sorta di supercazzola prematurata) tutte le ultime tecnologie con cui realizzare il nuovo software
  • Producono un documento (il famoso documento di analisi) in cui sono riassunte e descritte le funzionalità che avrà il nuovo software
  • Ti fanno firmare l’offerta in cui, oltre al costo, c’è un’ipotetica data di consegna
  • Spariscono poi dalla circolazione e si ritirano ‘nell’eremo degli sviluppatori’ (perché tanto hanno capito tutto e sanno loro come fare)
  • Si ripresentano  dopo qualche mese con un prodotto che non fa quello che ti immaginavi te, che non funziona nemmeno bene e che quindi non ti serve a niente!
  • A questo punto chiedi che il software venga modificato per fare ciò che ti serve.
  • Iniziano le ‘discussioni’ e ricevi queste risposte: ma così i tempi si allungano…, questa cosa non era prevista…, i costi di sviluppo crescono…, non siete stati chiari nell’esporre le vostre richieste…, bisogna rivedere l’offerta..

Morale della favola hai perso tempo e denaro!

Se questo è quello che è successo anche a te continua a leggere, le sorprese non sono finite.

Ecco quindi che entri in gioco te in qualità di ingrediente magico: sei infatti la persona che meglio di tutti sa di cosa hai bisogno e quali sono le funzionalità che il software deve avere.

Abbiamo quindi deciso che invece di ritirarci nell’eremo degli sviluppatori (come fanno tutti gli altri) è molto più intelligente e produttivo coinvolgere e confrontarci continuamente con il cliente (cioè te) e procedere nello sviluppo solo se riceviamo un costante OK da parte tua.

Come si realizza tutto questo?

E qui mi ritorna utile ancora una volta il paragone con i videogiochi: finché non hai terminato con successo il livello 1 il gioco non ti permette di passare al livello 2.

Noi facciamo allo stesso modo: spezzettiamo il progetto in tanti ‘livelli di gioco’ ed ogni 5/10 giorni ti facciamo vedere e provare quello che abbiamo realizzato e ti chiediamo se possiamo passare al livello successivo.

Se ci dai il tuo OK passiamo al livello successivo, altrimenti ci rimettiamo a ‘giocare sullo stesso livello’ finché te non ci dai il permesso di salire di livello.

A questo punto te dirai: “Bellino si! Così più stai su di un livello e più ti pago!”

ERRORE: Il costo di un livello è stabilito a priori, in fase di offerta, quanto tempo impieghiamo a superare un livello non ne cambia il costo!

Ti sembra troppo bello per essere vero? Fidati è   tutto vero.

Siamo così sicuri che questo metodo funzioni (e ti garantisco che funziona, abbiamo testimonianze di clienti che lo certificano) che ci siamo inventati la formula: ‘Avanti solo se soddisfatti’, che in pratica esplicita quello che ti ho descritto (con l’esempio dei livelli dei videogiochi) poche righe sopra.

Quali sono quindi i punti di forza del nostro metodo?

  • Ti coinvolgiamo (te o un tuo collaboratore da te incaricato) in modo costante
  • Se c’è un malinteso, tra quello che hai in mente te e quello che abbiamo capito noi, questo viene fuori subito al primo check (non alla fine del progetto quando magari correggere le cose è molto complicato se non impossibile)
  • Le revisioni costanti e periodiche portano naturalmente a ridurre nel tempo gli errori, vedrai che i ‘livelli più alti del gioco’ saranno quasi perfetti
  • Alla fine del progetto non c’è modo che sorgano discussioni (in pratica c’è solo l’ultimo livello da certificare) quindi la consegna e l’entrata in produzione è più veloce e semplice
  • L’entrata in produzione del nuovo software sarà priva di soprese e te conoscerai già tutte le funzionalità e le modalità operative quindi anche la fase di apprendimento sull’utilizzo del programma sarà ridotta al minimo

Ti potrai domandare: “Ma se durante il progetto mi rendo conto che voglio inserire delle funzionalità che non avevo inizialmente pensato?”

Semplice, o sostituiamo un livello che avevamo previsto con il nuovo (in pratica le nuove funzionalità ne sostituisco altre) oppure aggiungiamo un livello al progetto.

Come hai visto partendo da dai videogiochi (e dal tempo che ho sprecato giocandoci) sono riuscito a ricavarne un insegnamento che mi ha poi permesso di trovare la soluzione ad un problema che afflige chi ha bisogno di un software personalizzato su misura.

Se stai pensando allo sviluppo di un nuovo software su misura, e sei attanagliato dai dubbi conseguenti alle precedenti esperienze negative, dacci il modo di dimostrarti l’efficacia del nostro sistema di sviluppo.

Siamo i primi in Italia ad utilizzare questa formula, non perdere tempo e denaro nell’ennesimo progetto che non rispetterà i tempi ed i costi previsti in fase di trattativa!.

In breve:

  • Hai capito il motivo per cui negli ultimi anni i progetti si sviluppo software hanno sempre avuto problemi.
  • Ti ho indicato l’unica valida alternativa per non sbagliare di nuovo.
  • Hai la garanzia Avanti solo se soddisfatti che ti mette al riparo da brutte sorprese

Non ti rimane che riflettere bene su quanto hai letto e scaricare il nostro Ebook gratuito che ti svela i 4 segreti che le software house non vogliono rivelarti!

sistema software ebook steso

===> CLICCA QUI PER SCARICARE L’EBOOK GRATUITO <===

Questo semplice passaggio sarà il passo più importante per lo sviluppo del tuo business!

Al Prossimo Sviluppo!

P.S.
Sei reduce da un’esperienza negativa per lo sviluppo di un software?
Vorresti creare un “programmino” per la tua azienda ma l’idea di avere a che fare con gli informatici ti terrorizza?
Scrivimelo lasciandomi un commento qui sotto

 

No Comments

Leave a Reply